Menu
ITA ENG
i
il museo della musica
Venezia

Collezione Artemio versari

Scala Contarini del Bovolo
Uno dei gioielli nascosti di Venezia
Nascosta in un labirinto di calli e canali, a due passi da Campo Manin, lungo uno dei principali itinerari turistici veneziani, sorge un gioiello architettonico caratterizzato da uno stile che si colloca tra rinascimentale (per l’utilizzo di alcuni elementi come i capitelli), gotico (per la tecnica costruttiva) e veneto-bizantino (per la forma): la Scala Contarini del Bovolo.
La Scala a chiocciola più imponente e pregevole di Venezia fu commissionata da Pietro Contarini presumibilmente intorno alla fine del 1400 allo scopo di decorare la facciata dell’adiacente Palazzo di San Paternian di proprietà dell’illustre famiglia veneziana. La realizzazione di quest’opera, infatti, non aveva avuto in un primo momento un obiettivo di funzionalità, ma consisteva principalmente in un atto di prestigio e mirava essenzialmente alla crescita della popolarità della casata. La creazione della scala ha avuto una risonanza tale da aver condotto la cittadinanza a coniare un soprannome per quel ramo della famiglia per la quale, da quel momento è stato usato l’appellativo Contarini del Bovolo (dalla forma particolare della scala “a guscio di lumaca” che in veneziano si dice appunto “bovolo”). La loggia al secondo piano della Scala del Bovolo conduce ad una Sala prestigiosa di Palazzo Contarini (Sala del Tintoretto) dove sono esposte opere provenienti dalla raccolta d’arte dell’IRE costituita da dipinti, sculture e oggetti che offrono un significativo spaccato del gusto del patriziato veneziano dell’epoca ed è testimonianza dei più illustri protagonisti del panorama artistico veneziano tra ‘500 e ‘700.
Tipologia Prezzo
Intero
7,00€
Ridotto
Persone con meno di 26 anni o con più di 65 anni
6,00€


clicca qui per acquistare il tour
il museo della musica
chiesa san maurizio
Alla famiglia Candian (detta Sanudo) viene dato il merito della costruzione della Chiesa di San Maurizio e Lazzaro. In origine la facciata era rivolta al rio del... vai
La collezione artemio versari
Chiesa San Vidal
Fondata probabilmente intorno al 1084, sotto il dogado di Vitale Falier, e dedicata infatti al suo santo patrono, la chiesa venne ricostruita una prima volta nel XII secolo... vai
I Concerti Interpreti Veneziani Chiesa San Vidal
Acquista il tuo biglietto
scarica la mappa
  • Le fotografie degli strumenti del Museo della Musica sono di Claudio Mazzolari
  • La fotografia dell'interno della Chiesa di San Maurizio è di Fabio Vivalda